lunedì 20 febbraio | 07:52
pubblicato il 16/apr/2011 17:40

Rifiuti, Napoli al collasso: bruciati i cumuli di spazzatura

Allarme dell'Asia: senza intervento immediato rischi per Pasqua

Rifiuti, Napoli al collasso: bruciati i cumuli di spazzatura

Rifiuti emergenza eterna: a Fuorigrotta, nel pieno centro di Napoli, i cumuli di spazzatura lungo le strade sono diventati parte integrante del panorama. Quello che più preoccupa, però sono i roghi, appiccati dagli abitanti perché con il caldo, i rifiuti organici marciscono prima e il cattivo odore diventa insopportabile. Le tossine presenti nei fumi prodotti dagli incendi, tuttavia, rappresentano un danno anche maggiore per la salute dei cittadini. L'Asia, la società che si occupa della raccolta dei rifiuti a Napoli, lancia l'allarme, per il periodo di Pasqua: se non ci sarà un intervento immediato il problema è destinato a peggiorare a causa del maggiore quantitativo di rifiuti che, normalmente, viene prodotto in questo periodo. Sotto accusa l'indisponibilità degli impianti Stir che, a causa dei magazzini pieni, non accettano altri carichi d'immondizia. "Se non sappiamo dove metterla - ripetono all'Asia - la spazzatura non possiamo far altro che lasciarla in strada".

Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia