domenica 11 dicembre | 01:27
pubblicato il 06/dic/2011 12:51

Rifiuti, la Ue concede all'Italia una proroga fino 15 gennaio

Poi dovrà rispondere alla lettera di messa per la Campania

Rifiuti, la Ue concede all'Italia una proroga fino 15 gennaio

Milano, 6 dic. (askanews) - L'Italia ha tempo fino al 15 gennaio per dare la risposta sulla gestione dei rifiuti a Napoli. La Commissione europea ha deciso di accordare all'Italia una proroga per rispondere alla lettera di messa in mora. L'obiettivo ora è di evitare le pesanti multe che inevitabilmente accompagnerebbero la decisione di portare nuovamente l'Italia sul banco degli imputati alla Corte di giustizia europea. La situazione dei rifiuti a Napoli e in Campania è sensibilmente migliorata, non si vedono più le montagne di immondizia a tutti gli angoli delle strade. Inoltre, gli enti locali si stanno impegnando fortemente per approvare il piano di gestione e realizzare gli impianti previsti: interventi che potranno assicurare un ciclo stabile della gestione dei rifiuti.

Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina