lunedì 23 gennaio | 22:13
pubblicato il 19/lug/2011 08:46

Rifiuti, la Camera vota e Napoli pensa a raccolta porta a porta

Prestigiacomo: si valuta la decisione del Consiglio di Stato

Rifiuti, la Camera vota e Napoli pensa a raccolta porta a porta

E' atteso per oggi alla Camera il voto sulla conversione in legge del decreto del Governo sull'emergenza rifiuti in Campania, approvato dal Consiglio dei ministri con la contrarietà della Lega. Sul testo però pesa la decisione del Consiglio di Stato, che ha sospeso la precedente sentenza del Tar e sta valutando la modifica dello status di rifiuti pericolosi, e il governo, per bocca del ministro Prestigiacomo, non esclude una riformulazione del testo della legge. Intanto Napoli si attrezza ad affrontare i prossimi mesi: da settembre anche nei Quartieri Spagnoli partirà la raccolta differenziata porta a porta. Dopo l'estate in città questa dovrebbe coinvolgere già oltre 300mila cittadini partenopei in sette zone.

Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
Maltempo
Maltempo, Sicilia in ginocchio: un morto nel Palermitano
Rigopiano
Hotel Rigopiano, bilancio sale a 7 vittime: ancora 22 i dispersi
Campidoglio
Roma, riparte maratona bilancio. Ok a emendamenti Giunta Raggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4