lunedì 27 febbraio | 19:58
pubblicato il 19/lug/2011 08:46

Rifiuti, la Camera vota e Napoli pensa a raccolta porta a porta

Prestigiacomo: si valuta la decisione del Consiglio di Stato

Rifiuti, la Camera vota e Napoli pensa a raccolta porta a porta

E' atteso per oggi alla Camera il voto sulla conversione in legge del decreto del Governo sull'emergenza rifiuti in Campania, approvato dal Consiglio dei ministri con la contrarietà della Lega. Sul testo però pesa la decisione del Consiglio di Stato, che ha sospeso la precedente sentenza del Tar e sta valutando la modifica dello status di rifiuti pericolosi, e il governo, per bocca del ministro Prestigiacomo, non esclude una riformulazione del testo della legge. Intanto Napoli si attrezza ad affrontare i prossimi mesi: da settembre anche nei Quartieri Spagnoli partirà la raccolta differenziata porta a porta. Dopo l'estate in città questa dovrebbe coinvolgere già oltre 300mila cittadini partenopei in sette zone.

Gli articoli più letti
Biotestamento
Marco Cappato: Fabo è morto alle 11.40
Criminalità
Rapine ed estorsioni a Napoli, 47 misure cautelari
'Ndrangheta
'Ndrangheta, sequestrati a imprenditore colluso beni per 2,5 mln
Terremoti
Sisma Centro Italia, Errani: grandissimo rischio spopolamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech