martedì 21 febbraio | 17:57
pubblicato il 20/mag/2011 12:38

Rifiuti, Iervolino: differenziata lenta perché non c'erano soldi

Il sindaco uscente: pesano ignoranza e cattiva informazione

Rifiuti, Iervolino: differenziata lenta perché non c'erano soldi

La raccolta differenziata dei rifiuti a Napoli non è mai decollata perché mancavano i soldi. Lo sostiene Rosa Russo Iervolino, sindaco uscente della città partenopea, più volte indicata da Silvio Berlusconi in persona come principale responsabile dell'emergenza rifiuti nella città. "A pesare sull'intera vicenda - ha aggiunto la Iervolino - c'è stata anche l'ignoranza, la cattiva informazione e la non conoscenza da parte di tutti". Il primo cittadino ha ricordato che il percorso è iniziato anni fa e che dove è stata attivata la raccolta porta a porta, le percentuali sono altissime, con l'80% a Bagnoli e il 72% a Chiaiano. "Certo - ha concluso Iervolino - la differenziata non si è fatta ovunque, ma perché non avevamo i soldi". Nel frattempo, in vista del ballottaggio, il candidato del centrodestra Gianni Lettieri ha annunciato che intende affidare la pratica rifiuti all'ex capo della Protezione civile Guido Bertolaso.

Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione Ros contro cosca Piromalli: 12 arresti
Taxi
Protesta taxi e ambulanti a Roma, bloccata via del Corso
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia