domenica 04 dicembre | 11:35
pubblicato il 11/apr/2011 13:14

Rifiuti diretti da Napoli in Cina: sarebbero diventati giocattoli

La Gdf scopre e sequestra 5 container in partenza dal porto

Rifiuti diretti da Napoli in Cina: sarebbero diventati giocattoli

La spazzatura sarebbe stata trasformata in giocattoli. Cinque container carichi di avanzi di materiale plastico sono stati scoperti e sequestrati al porto di Napoli: erano diretti verso la Cina dove avrebbero scaricato gli 86.000 chili di rifiuti che sarebbero stati rimessi nel ciclo produttivo, diventando giocattoli o prodotti elettronici. Il traffico illecito di rifiuti, classificati come speciali ma non pericolosi per l'ambiente, è stato scoperto dai finanzieri del Comando Provinciale di Napoli e dai funzionari dell'Ufficio delle Dogane che lavorano in collaborazione per contrastare il traffico internazionale di materiale di scarto. Il titolare della ditta esportatrice è stato denunciato per traffico illecito di rifiuti, falsità ideologica e falso in atto pubblico.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari