domenica 19 febbraio | 23:05
pubblicato il 11/apr/2011 13:14

Rifiuti diretti da Napoli in Cina: sarebbero diventati giocattoli

La Gdf scopre e sequestra 5 container in partenza dal porto

Rifiuti diretti da Napoli in Cina: sarebbero diventati giocattoli

La spazzatura sarebbe stata trasformata in giocattoli. Cinque container carichi di avanzi di materiale plastico sono stati scoperti e sequestrati al porto di Napoli: erano diretti verso la Cina dove avrebbero scaricato gli 86.000 chili di rifiuti che sarebbero stati rimessi nel ciclo produttivo, diventando giocattoli o prodotti elettronici. Il traffico illecito di rifiuti, classificati come speciali ma non pericolosi per l'ambiente, è stato scoperto dai finanzieri del Comando Provinciale di Napoli e dai funzionari dell'Ufficio delle Dogane che lavorano in collaborazione per contrastare il traffico internazionale di materiale di scarto. Il titolare della ditta esportatrice è stato denunciato per traffico illecito di rifiuti, falsità ideologica e falso in atto pubblico.

Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia