mercoledì 07 dicembre | 15:58
pubblicato il 24/ott/2013 16:15

Rifiuti: dal ciclo dei RAEE una miniera di materie prime

(ASCA) - Roma, 24 ott - Con il recupero delle risorse l'Unione Europea potrebbe ridurre la quantita' di materie prime necessaria a far girare l'economia di circa il 25% a parita' di produzione entro il 2020. L'economia ne trarrebbe beneficio e la crescita del PIL porterebbe anche la creazione di nuovi posti di lavoro, tra 1,4 e 2,8 milioni. Se ne discute a Roma in occasione dell'edizione 2013 di Hi Tech & Ambiente, convegno organizzato da ReMedia - fra i principali Sistemi Collettivi italiani no-profit per la gestione eco-sostenibile dei RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche), pile e accumulatori esausti e impianti fotovoltaici - in collaborazione con la Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile. ''La sfida delle materie prime: puo' l'industria del riciclo ridurre i rischi di approvvigionamento?'' e' il tema dei lavori, occasione per stimolare il dibattito sul tema dell'accesso alle materie prime e sulla nuova Direttiva RAEE 2012/19/EU, che dovra' essere recepita entro febbraio 2014, in linea con la strategia europea sull'efficienza delle risorse.'' Le materie prime sono vitali per l'Europa per due ragioni: sono essenziali per l'economia e la societa' europea e perche' il loro approvvigionamento e' minacciato'', ha affermato Antonio Tajani, Vicepresidente Commissione Europea, Responsabile Industria e Imprenditoria, nel suo messaggio portato da Alessandro Giordani, Capo Settore Comunicazione della Commissione Europea - Rappresentanza in Italia. ''La strategia dell'Europa si basa su tre pilastri: garantire condizioni eque di concorrenza nell'accesso alle risorse, favorire l'approvvigionamento sostenibile di materie prime provenienti da fonti europee, promuovere efficienza energetica e riciclaggio. Questi pilastri convergono tutti verso l'innovazione''.''Il recepimento della normativa non e' solo un atto formale, ma e' un'opportunita' per dare nuovo impulso al Sistema RAEE e favorire cosi' politiche industriali orientate all'efficienza delle risorse'', ha spiegato Danilo Bonato, Direttore Generale di ReMedia.

''L'Europa, infatti, vuole accelerare il processo di sviluppo di una moderna societa' di riciclo: l'utilizzo piu' efficiente e sostenibile delle risorse naturali e' una priorita', come dimostra il programma di finanziamenti all'innovazione denominato Horizon 2020''. ''La strategia Europa 2020 si focalizza su una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva. Trasformare l'economia europea in un sistema competitivo, a basse emissioni di carbonio e con un utilizzo sostenibile di materie prime e' una grande sfida, che, a partire da gennaio 2014, sara' supportata da Horizon 2020'', ha spiegato Kurt Vandenberghe, Direttore ambiente Commissione Europea DG Ricerca e Innovazione, nel suo videomessaggio di saluto. ''Il riciclo e' un'area dove l'Europa puo' fare la differenza in termini di crescita e di nuovi posti di lavoro. I rifiuti, infatti, sono una risorsa per riciclare, riutilizzare e recuperare materie prime.

L'obiettivo e' realizzare un'economia circolare''.

A ciascun cittadino europeo e' associato un consumo medio di 25 tonnellate annue di minerali e di metalli. Solo in Italia, per avere un'economia sostenibile dovremmo utilizzare 360 milioni di tonnellate di risorse, mentre il consumo attuale arriva a 1 miliardo. L'impiego di materie prime nel nostro paese, quindi, dovrebbe essere ridotto a un terzo. Secondo Edo Ronchi, ''per attenuare i rischi di approvvigionamento occorre definire una strategia sull'uso efficiente delle risorse e sul riciclaggio dei materiali, che integri la produzione industriale con il comparto economico dedicato alla gestione dei rifiuti. L'efficienza delle risorse non va riferita solo all'energia, ma anche ai materiali, come i metalli, i minerali, e le materie prime critiche''.

red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Papa
Papa: terrorismo ammala e deforma religione, non c'è Dio di odio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni