lunedì 05 dicembre | 01:33
pubblicato il 15/gen/2014 12:00

Rifiuti, Cerroni al gip: ho salvato Roma, sono l'oracolo

Interrogatorio di tre ore: "Dovreste farmi un monumento"

Rifiuti, Cerroni al gip: ho salvato Roma, sono l'oracolo

Roma, 15 gen. (askanews) - "Io ho salvato Roma dal caos rifiuti, in questa materia sono l'oracolo". Il 'Supremo' Manlio Cerroni, patron della discarica di Malagrotta, si è difeso così nel corso dell'interrogatorio di garanzia davanti al giudice delle indagini preliminari Massimo Battistini. Il quasi 90enne avvocato-manager è stato sentito dal gip per oltre tre ore. "Dovreste farmi un monumento", ha continuato di fronte al pm Alberto Galanti che è stato presente all'atto istruttorio. "Nonostante un sistema burocratico folle ho evitato che a Roma si creasse una emergenza come quella vissuta in Campania". Cerroni ha respinto in tutti i modi l'accusa di essere a capo di una associazione per delinquere che sfruttava l'emergenza di Malagrotta per ottenere il via libera ai siti alternativi di Albano Laziale e Monti dell'Ortaccio. In più di un passaggio si è definito un esperto dello smaltimento di rifiuti spiegando agli inquirenti "che è inutile parlare con consulenti e specialisti: basta parlare con me".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari