lunedì 05 dicembre | 06:23
pubblicato il 27/dic/2011 16:39

Rifiuti Campania, 41 avvisi chiusura indagini per amministratori

Tra loro Bassolino, Catenacci, Di Gennaro e Paolucci

Rifiuti Campania, 41 avvisi chiusura indagini per amministratori

Napoli (askanews) - Quarantuno avvisi di chiusura indagini sono stati notificati ad altrettanti ex amministratori e dirigenti pubblici che hanno gestito in passato lo smaltimento dei rifiuti in Campania. Tra loro figurano l'ex governatore della Campania Antonio Bassolino, il prefetto Corrado Catenacci, l'ex braccio destro di Guido Bertolaso Marta De Gennaro, l'ex capo della segreteria politica di Bassolino, Gianfranco Nappi e l'ex commissario vicario per l'emergenza rifiuti, Massimo Paolucci. L'inchiesta riguarda un presunto smaltimento illecito del percolato nei 7 impianti di combustibile da rifiuti (cdr), poi tramutati in impianti di tritovagliatura (stir), della Campania, avendo creato quella che i pm definiscono una situazione di "apparente" legittimità. I reati contestati vanno dall'associazione per delinquere al falso e a reati ambientali, delitti commessi nel periodo di tempo dal 2006 al 2011.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari