giovedì 23 febbraio | 02:01
pubblicato il 07/gen/2013 12:15

Rifiuti: Berlusconi, ambientalismo retrogrado impedisce soluzioni Napoli

Rifiuti: Berlusconi, ambientalismo retrogrado impedisce soluzioni Napoli

(ASCA) - Roma, 7 gen - ''Ho sempre considerato un mio particolare orgoglio quello di aver salvato l'immagine dell'Italia dal disastro dei rifiuti a Napoli e in Campania''. Un problema che e' ancora ''li' irrisolto. Io avevo lasciato un preciso progetto al comune indicando quello che bisognava fare: dovete costruire un termovalorizzatore nuovo qui, un altro qui, qui un deposito...ma non hanno fatto nulla e oggi questi rifiuti vengono inviati all'estero''.

Cosi' il leader del Pdl, Silvio Berlusconi, a TgCom24, parlando del problema dei rifiuti a Napoli. ''C'e' un ambientalismo retrogrado - ha aggiunto - che ancora impedisce la costruzione di queste centrali, dei termovalorizzatori che ormai hanno raggiunto un avanzamento tecnico per cui non danno luogo a nessun gas venefico e in tutti i paesi si costruiscono dentro le citta', addirittura accanto agli ospedali''.

map/sam/rl

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Mafia
Summit mafiosi per spartire racket, 14 arresti a Lamezia Terme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech