mercoledì 18 gennaio | 01:12
pubblicato il 08/ott/2013 13:33

Rifiuti: Anci e Comieco, 1 mln euro per differenziata in piccoli comuni

Rifiuti: Anci e Comieco, 1 mln euro per differenziata in piccoli comuni

(ASCA) - Roma, 8 ott - L'Associazione nazionale dei comuni italiani (Anci) e Comieco, il Consorzio nazionale per il recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica, hanno istituito uno sportello tecnico per sostenere lo sviluppo della raccolta differenziata di carta e cartone in Italia. Il servizio, che per il 2013 prevede un budget complessivo messo a disposizione da Comieco di 1 milione di euro, ha l'obiettivo - spiega una nota - di incrementare quantita' e qualita' della raccolta nei comuni medio-piccoli che abbiano registrato performance molto al di sotto della media nazionale.

''E' un'occasione da non perdere per alzare il livello di raccolta in alcuni comuni che risultano sotto la media nazionale. La possibilita' di accesso al contributo e' davvero importante per recuperare il gap fra le diverse aree geografiche'', dichiara Filippo Bernocchi, delegato Anci all'Energia e Rifiuti. ''Ci aspettiamo quindi - prosegue Bernocchi - un alto numero di richieste''.

Da parte sua, Ignazio Capuano, presidente di Comieco, osserva che ''esistono ancora molte aree, in particolare al sud, in cui i livelli di raccolta differenziata sono decisamente al di sotto della media italiana, ed e' per questo motivo che, insieme ad Anci, abbiamo deciso di istituire questo sportello e di mettere a disposizione 1 milione di euro''.

Capuano evidenzia poi che ''l'operazione coinvolge potenzialmente quasi 1.600 comuni italiani, con una copertura di oltre 9 milioni di cittadini''.

Potranno accedere al contributo i comuni convenzionati con Comieco che abbiano un livello di raccolta differenziata di carta e cartone inferiore a 22 kg/abitante e una popolazione compresa tra i 5mila e i 100mila abitanti. Il contributo potra' essere indirizzato anche a comuni piu' piccoli gia' associati mediante convenzione o unione di comuni. Il contributo, erogato da Comieco a fondo perduto, potra' essere utilizzato per l'acquisto di nuove attrezzature necessarie ad effettuare o a migliorare il servizio di raccolta differenziata come cassonetti, campane, bidoni, buste di carta, etc..

Oltre al sostegno economico, lo sportello fornisce un supporto tecnico per l'ottimizzazione o la strutturazione del servizio. I comuni interessati dal potenziamento delle attrezzature potranno usufruire anche di attivita' di sensibilizzazione e comunicazione, messi a disposizione da Comieco. Le amministrazione interessate dovranno presentare apposita domanda di contributo e scheda di progetto (reperibili sui siti www.comieco.org e www.ea.ancitel.it) inviandole ad Ancitel Energia e Ambiente.

com-stt/cam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bancarotta
Bancarotta, a Reggio Calabria 7 ordinanze cautelari
Cucchi
Cucchi, pm contesta omicidio preterintenzionale a 3 carabinieri
Immigrati
Naufragio nel Mediterraneo, a Trapani 38 superstiti e 4 vittime
Maltempo
Abruzzo ancora al buio, duecentomila persone senza corrente
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa