mercoledì 07 dicembre | 23:10
pubblicato il 15/nov/2011 19:16

Rifiuti, a Napoli tornano le barricate. Potesta consorzi bacino

Guidotti (Sindacato Azzurro): a rischio 4mila posti di lavoro

Rifiuti, a Napoli tornano le barricate. Potesta consorzi bacino

Tornano le barricate a Napoli, cassonetti e sacchi di rifiuti vengono sparsi per strada proprio da chi normalmente si occupa della pulizia della città, ma questa volta per rivendicare il diritto al posto di lavoro. Sono i 4mila dipendenti dei consorzi di bacino napoletani: una legge regionale prevede la cessazione dell'attività il 31 dicembre del 2012 con il trasferimento dei lavoratori alle dipendenze della Provincia. Ma la situazione - spiega Vincenzo Guidotti, del Sindacato Azzurro - è tutt'altro che pacifica.Martedì 15 novembre c'è stato un primo incontro tra Prefettura, parti sociali e l'assessore regionale all'ambiente, Giovanni Romano. Per l'occasione i lavoratori sono scesi in piazza del Plebiscito per far sentire le proprie ragioni, annunciando nuove manifestazioni.

Gli articoli più letti
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni