sabato 25 febbraio | 08:13
pubblicato il 07/giu/2011 14:07

Rifiuti a Napoli, si dimette l'amministratore delegato dell'Asìa

Daniele Fortini rimette mandato a De Magistris, che apprezza

Rifiuti a Napoli, si dimette l'amministratore delegato dell'Asìa

L'amministratore delegato dell'Asìa, l'azienda che si occupa della raccolta dei rifiuti a Napoli, rimette il mandato nelle mani del neo sindaco partenopeo Luigi De Magistris. Daniele Fortini, comunque, ha precisato che non si chiama fuori, ma De Magistris, ha spiegato, "deve avere mano libera e scegliersi gli amministratori delle partecipate secondo i suoi criteri". Fortini poi ha lanciato una stoccata alla Regione: "La situazione si mantiene precaria - ha detto - e la Regione dice che è colpa di Asìa che non raccoglie. Sono solo bugie. Il sistema di smaltimento è troppo fragile e non funziona". De Magistris, da parte sua, ha mostrato di apprezzare la decisione di Fortini: "Ho apprezzato il fatto che abbia rimesso il suo mandato e prenderemo la decisione migliore", ha assicurato il primo cittadino.

Gli articoli più letti
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Campidoglio
Roma, Raggi in ospedale per controlli dopo un lieve malore
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech