domenica 04 dicembre | 17:20
pubblicato il 30/nov/2011 13:59

Ricordo di Angelo d'Arrigo, l'uomo che volava sopra il mondo

Il moderno Icaro a Catania diventa una marionetta con le ali

Ricordo di Angelo d'Arrigo, l'uomo che volava sopra il mondo

Catania (askanews) - Angelo d'Arrigo, l'uomo che volava sopra il tetto del mondo diventa un cavaliere senza macchia e senza paura grazie alla storica compagnia marionettistica dei Fratelli Napoli. A Catania è andata in scena una serata per ricordare il funambolo degli sport estremi, l'unico uomo a sorvolare l'Everest morto nel 2006 a Comiso. Le sue imprese, i suoi insegnamenti di naturalista vivono da oggi anche nella tradizione dei pupi siciliani come spega la moglie, Laura Mancuso che attraverso la fondazione Angelo D'Arrigo aiuta le popolazioni con cui il campione di volo entrò a contatto.Dopo anni di agonismo D'Arrigo si era dedicato alla ricerca del volo istintivo e ha studiato i grandi rapaci, curandoli e immettendoli nel loro habitat naturale, ma è anche riuscito a realizzare la Piuma del Codice di Madrid di Leonardo da Vinci.Per ricordare l'Icaro catanese durante la serata del quinto premio Angelo D'Arrigo, si è esibito anche il cantautore Angelo Branduardi.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari