giovedì 19 gennaio | 18:02
pubblicato il 25/set/2014 13:34

Riciclaggio, duro colpo della Gdf al clan Fasciani di Ostia

Arresti e sequestri per oltre 55 milioni

Riciclaggio, duro colpo della Gdf al clan Fasciani di Ostia

Roma, (askanews) - Padre e figlio, entrambi commercialisti, sono stati arrestati a Roma dai militari della Guardia di Finanza con l'accusa di riciclaggio e perchè ritenuti consulenti del clan mafioso Fasciani di Ostia.Dalle indagini è emerso che due commercialisti - consulenti di molte società - proponevano ai propri clienti fidati soprattutto del settore sanità di accantonare quote significative di utili inserendo, in contabilità, fatture per operazioni inesistenti, emesse da società costituite ad hoc. E così i proventi derivanti dall'evasione fiscale venivano riciclati e poi reinvestiti su vari mercati.Nell'ambito dell'operazione "Nasty Business" i finanzieri hanno sequestrato 3 yacht di lusso, un elicottero, 70 immobili e 16 mezzi tra auto e moto, per un valore di oltre 55 milioni di euro.

Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, recuperata una vittima
Maltempo
Valanga su hotel, circa 30 dispersi: "Diversi i morti"
Maltempo
Valanga su hotel, vigili fuoco: distrutto, parti non esistono più
Campidoglio
Raggi: la Giunta capitolina approva emendamento a Bilancio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio, 9 orologi atomici in avaria sui 18 satelliti di Galileo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale