venerdì 02 dicembre | 23:28
pubblicato il 25/set/2014 13:34

Riciclaggio, duro colpo della Gdf al clan Fasciani di Ostia

Arresti e sequestri per oltre 55 milioni

Riciclaggio, duro colpo della Gdf al clan Fasciani di Ostia

Roma, (askanews) - Padre e figlio, entrambi commercialisti, sono stati arrestati a Roma dai militari della Guardia di Finanza con l'accusa di riciclaggio e perchè ritenuti consulenti del clan mafioso Fasciani di Ostia.Dalle indagini è emerso che due commercialisti - consulenti di molte società - proponevano ai propri clienti fidati soprattutto del settore sanità di accantonare quote significative di utili inserendo, in contabilità, fatture per operazioni inesistenti, emesse da società costituite ad hoc. E così i proventi derivanti dall'evasione fiscale venivano riciclati e poi reinvestiti su vari mercati.Nell'ambito dell'operazione "Nasty Business" i finanzieri hanno sequestrato 3 yacht di lusso, un elicottero, 70 immobili e 16 mezzi tra auto e moto, per un valore di oltre 55 milioni di euro.

Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Criminalità
Roma, imprenditore sequestrato e seviziato per usura: 3 arresti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari