venerdì 09 dicembre | 04:48
pubblicato il 06/giu/2013 20:55

Ricerca: Giornata Gaslini, dai farmaci biologici alle staminali killer

Ricerca: Giornata Gaslini, dai farmaci biologici alle staminali killer

(ASCA) - Genova, 6 giu - Si e' svolta presso l'Istituto Giannina Gaslini di Genova la ''Giornata della Ricerca'', con incontri e seminari dedicati all'importante attivita' scientifica fiore all'occhiello dell'IRCCS pediatrico genovese, da anni leader in Italia nella ricerca scientifica pediatrica. ''Le ricerche principali portate avanti al Gaslini nei settori immunologia, reumatologia, oncologia, ematologia, genetica, neuroscienze e nefrologia, raggiungono da anni livelli di eccellenza internazionale'' spiega Lorenzo Moretta Direttore Scientifico dell'Istituto. In alcuni casi e' gia' stato possibile applicare i risultati di queste ricerche alla diagnosi e alla cura di gravi malattie dei bambini. Ad esempio, la sperimentazione e la validazione di nuovi farmaci biologici (anticorpi monoclonali) hanno permesso di cambiare la qualita' di vita futura di bambini con una malattia invalidante quale l'artrite reumatoide giovanile. Inoltre, scoperte di rilievo sulle cellule ''Natural Killer'' hanno fornito la base per un nuovo tipo di trapianto di cellule staminali del sangue per la cura di leucemie altrimenti mortali. ''Insieme al professor Franco Locatelli - ordinario di Pediatria presso l'Universita' di Pavia, chiamato oggi a tenere la keynote lecture: ''L'oncoematologia pediatrica, un modello per la ricerca clinica traslazionale - e' stato infatti sviluppato dal Gaslini, a livello pediatrico, un protocollo clinico di grande rilievo per la cura di leucemie ad alto rischio (il trapianto da genitore), in cui sono le cellule Natural Killer contenute nel trapianto ad eliminare le cellule leucemiche residue prevenendo le ricadute del tumore''.

''Questo - continua Moretta - e' stato possibile grazie al duro lavoro, all'entusiasmo e all'intelligenza di tanti ricercatori, parte dei quali precari. Il 5x1000 dell'Irpef ha permesso a questi ricercatori di continuare a lavorare, grazie a contratti o borse di studio e alla possibilita' di acquisire quello che e' necessario per svolgere la ricerca.

Ancora una volta oltre 83 mila persone hanno scelto di sostenere la ricerca dell'Istituto attraverso il 5x1000, ponendo il Gaslini al 5* posto in Italia come numero di preferenze''.

red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni