giovedì 23 febbraio | 16:13
pubblicato il 06/giu/2013 20:48

Ricerca: anche un italiano tra finalisti premio Else Kroner Fresenius

Ricerca: anche un italiano tra finalisti premio Else Kroner Fresenius

(ASCA) - Roma, 6 giu - Anche Alberto Mantovani, Consigliere SIICA, presidente di Fondazione Humanitas per la Ricerca e professore di Patologia Generale all'Universita' degli Studi di Milano, uno dei pionieri della ricerca immunologica, e' stato nella rosa dei finalisti per il premio Else Kroner Fresenius, pari a un milione di euro, organizzato dallo AAI, American Association Immunologists. Il suo e' stato un contributo importante per la ricerca mondiale, spartiacque per il rapporto tra infiammazione e cancro nei tumori.

''Si e' sempre considerato i macrofagi come cellule dell'ospite, di difesa dell'organismo - spiega Mantovani - che si insinuano nei tumori stessi. In realta' queste sono dei 'poliziotti corrotti': anziche' colpire le cellule tumorali aiutano la crescita delle stesse, promuovendo la formazione di nuovi vasi e di nuove vie di rifornimento. E aprendo la strada alle metastasi. Questo ha provocato un cambiamento di paradigma, e ha comportato nuove forme di ricerca''.

Il comitato di selezione ha, pero', considerato degno del prestigioso premio il lavoro di Ruslan Medzhitov, per i suoi contributi eccezionali alla comprensione dell'immunita' innata e dei suoi meccanismi molecolari, e per la sua proposta creativa di come sfruttare la sua ricerca per la cura di malattie infettive ed infiammatorie. Ruslan ha dimostrato che il riconoscimento immune innato e' essenziale per la stimolazione di immunita' adattativa ed ha sottolineato l'importanza del riconoscimento dei batteri simbiotici per il mantenimento della omeostasi fisiologica.

Alberto Mantovani sara' presente durante il 15* Convegno ICI, International Congress of Immunology, organizzato da SIICA, Societa' Italiana Immunologia Clinica e Allergologia, che si terra' a Milano dal 22 al 27 agosto 2013. Per l'occasione ''presenteremo dati nuovi su molecole nuove, relative all'immunita' innata. Queste molecole fanno riferimento ad una famiglia di antenati degli anticorpi, che noi abbiamo scoperto, e che si candidano come nuovi strumenti diagnostici e terapeutici. Si chiamano pentrassine''.

red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Milano
Dopo le palme in piazza Duomo a Milano arrivano i banani
Salute
Aborto, Cei su ospedale San Camillo: "Non snaturare la legge 194"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
L'Italia del vino chiude 2016 con record vendite in Cina
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech