lunedì 05 dicembre | 17:53
pubblicato il 22/nov/2013 13:01

Rete di usurai sgominata dalla polizia a Roma, 8 arresti

A capo dell'organizzazione il pluripregiudicato Vittorio Di Gangi

Rete di usurai sgominata dalla polizia a Roma, 8 arresti

Roma (askanews) - Otto persone sono state arrestate dagli agenti della Squadra Mobile della Questura di Roma con l'accusa di usura, estorsione e riciclaggio di capitali.Le indagini, partite dalle denunce di alcune vittime e coordinate dalla Procura della Repubblica di Roma, hanno consentito di far luce su un giro di capitali prestati a tassi da usuraio, gestito da Vittorio Di Gangi pluripregiudicato romano soprannominato "Er Nasca" che, nel corso degli anni, è riuscito ad accumulare uno smisurato patrimonio derivante per lo più dal traffico di droga.L'uomo, che secondo gli inquirenti in passato era legato anche alla banda della Magliana, è riuscito a soggiogare, insieme alla sua famiglia, numerosi titolari di attività commerciali ed imprenditoriali della Capitale.Sequestrate numerose attività commerciali che i capi dell'organizzazione avevano aperto grazie ai ricavi dell attività di usura realizzata per anni. Tra i beni sequestrati: concessionarie di auto, abitazioni private, ristoranti e vetture di lusso, per un valore totale di circa 40 milioni di euro.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta maltempo: temporali sulle due Isole e sulla Calabria
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Accordo Altec-Virgin Galactic: l'Italia avrà il suo spazioporto
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari