sabato 03 dicembre | 15:29
pubblicato il 22/ott/2014 12:49

Renzi: l'Europa volta pagina, è l'ora della crescita

"Basta subalternità culturale dell'Italia"

Renzi: l'Europa volta pagina, è l'ora della crescita

Roma (askanews) - L'Europa volta pagina. Matteo Renzi parlando alle Camere del Consiglio europeo a Bruxelles, l'ultimo con protagonisti Van Rompuy e Barroso prima dell'era Juncker, ha dichiarato che l'Europa è ad una svolta. Meno spazio al rigore e più crescita le parole d'ordine, anche per merito dell'Italia.

Il focus sulla crescita è prioritario, non si può più rinviare, ha detto il premier, che giungerà a Bruxelles il 23 sera, dopo aver presieduto il consiglio dei ministri e tenuto un incontro con le Regioni.

Renzi ha toccato anche il tema delle legge di stabilità, su cui l'Europa ha fatto "solo rilievi": nessuna minaccia o diktat ha detto, sostenendo che l'Italia deve smettere di sentirsi subalterna culturalmente nei confronti dell'Unione.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari