giovedì 08 dicembre | 19:47
pubblicato il 15/set/2014 12:35

Renzi contestato a Palermo, la folla gli grida: Buffone

I lavoratori chiedono piu attenzione sui temi del lavoro

Renzi contestato a Palermo, la folla gli grida: Buffone

Palermo, (askanews) - Urlano "buffone" e fischiano ferocemente all'arrivo del presidente del Consiglio, Matteo Renzi alla scuola "Don Puglisi" di Brancaccio. I manifestanti, lavoratori precari e disoccupati, sono confinati oltre le transenne a un centinaio di metri dalla scuola.A protestare, un centinaio di persone, tra operai edili disoccupati e dipendenti del Call center Accentur. Ci sono anche gruppi di precari della scuola che chiedono di essere stabilizzati e vincitori del concorso del 2012, che attendono l'immissione in ruolo.I manifestanti hanno esposto cartelloni per rivendicare i diritti e chiedere al premier più "attenzione verso i problemi del lavoro".

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni