domenica 26 febbraio | 21:13
pubblicato il 07/ago/2013 14:31

Regioni: Corte dei conti, 46,82 mld debito 2012, meno 3,5% su anno

(ASCA) - Roma, 7 ago - Dall'analisi dei dati comunicati dalle Regioni (escludendo i dati di Liguria e Sardegna, nonche' i maggiori importi emersi per la regione Lazio), nel 2012 l'esposizione debitoria delle regioni ammonta a 46,82 miliardi di euro. Lo rileva la Corte dei conti nella relazione sulla gestione finanziaria delle Regioni negli esercizi 2011-2012.

Tale importo tiene conto anche del debito che grava sullo Stato. Rispetto all'anno precedente emerge una tendenza alla riduzione del debito (-3,5%). Anche il debito sanitario, nel biennio considerato, subisce una contrazione, passando da 15,09 miliardi di euro nel 2011 e a 14,58 miliardi di euro nel 2012 (-3,4%). I dati pervenuti relativi agli strumenti di finanza derivata registrano il medesimo trend riduttivo, evidenziando come l'uso di tali strumenti finanziari da parte degli enti pubblici si stia man mano ridimensionando.

red-stt/lus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech