mercoledì 18 gennaio | 11:33
pubblicato il 07/ago/2013 14:31

Regioni: Corte dei conti, 46,82 mld debito 2012, meno 3,5% su anno

(ASCA) - Roma, 7 ago - Dall'analisi dei dati comunicati dalle Regioni (escludendo i dati di Liguria e Sardegna, nonche' i maggiori importi emersi per la regione Lazio), nel 2012 l'esposizione debitoria delle regioni ammonta a 46,82 miliardi di euro. Lo rileva la Corte dei conti nella relazione sulla gestione finanziaria delle Regioni negli esercizi 2011-2012.

Tale importo tiene conto anche del debito che grava sullo Stato. Rispetto all'anno precedente emerge una tendenza alla riduzione del debito (-3,5%). Anche il debito sanitario, nel biennio considerato, subisce una contrazione, passando da 15,09 miliardi di euro nel 2011 e a 14,58 miliardi di euro nel 2012 (-3,4%). I dati pervenuti relativi agli strumenti di finanza derivata registrano il medesimo trend riduttivo, evidenziando come l'uso di tali strumenti finanziari da parte degli enti pubblici si stia man mano ridimensionando.

red-stt/lus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cucchi
Cucchi, pm contesta omicidio preterintenzionale a 3 carabinieri
Maltempo
Abruzzo ancora al buio, duecentomila persone senza corrente
Maltempo
Protezione civile, ancora allerta per nevicate e forti venti
Liguria
Boschi in fiamme sulle alture di Genova, sfollati e strade chiuse
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa