venerdì 09 dicembre | 16:28
pubblicato il 07/ago/2013 14:31

Regioni: Corte dei conti, 46,82 mld debito 2012, meno 3,5% su anno

(ASCA) - Roma, 7 ago - Dall'analisi dei dati comunicati dalle Regioni (escludendo i dati di Liguria e Sardegna, nonche' i maggiori importi emersi per la regione Lazio), nel 2012 l'esposizione debitoria delle regioni ammonta a 46,82 miliardi di euro. Lo rileva la Corte dei conti nella relazione sulla gestione finanziaria delle Regioni negli esercizi 2011-2012.

Tale importo tiene conto anche del debito che grava sullo Stato. Rispetto all'anno precedente emerge una tendenza alla riduzione del debito (-3,5%). Anche il debito sanitario, nel biennio considerato, subisce una contrazione, passando da 15,09 miliardi di euro nel 2011 e a 14,58 miliardi di euro nel 2012 (-3,4%). I dati pervenuti relativi agli strumenti di finanza derivata registrano il medesimo trend riduttivo, evidenziando come l'uso di tali strumenti finanziari da parte degli enti pubblici si stia man mano ridimensionando.

red-stt/lus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Veronafiere, Usa: le regole import sui vini biologici
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Morto a 95 anni John Glenn, il primo austronauta Usa in orbita
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina