venerdì 24 febbraio | 16:19
pubblicato il 17/ott/2014 11:05

Regionali 2010, pm chiede 5 anni e 8 mesi per Guido Podestà

Nel processo sulle presunte firme false a sostegno dei listini di Formigoni

Regionali 2010, pm chiede 5 anni e 8 mesi per Guido Podestà

Milano, 17 ott. (askanews) - Una condanna di 5 anni e 8 mesi per il presidente della provincia di Milano Guido Podestà. La richiesta è stata avanzata dal procuratore aggiunto di Milano, Alfredo Robledo, che rappresenta la pubblica accusa nel processo sulle presunte firme false che sarebbero state raccolte alle regionali 2010 a sostegno dei listini di Roberto Formigoni. Podestà è imputato insieme a 4 consiglieri provinciali per falso ideologico. Clotilde Strada, responsabile della raccolta firme per il Pdl e imputata per la stessa vicenda, è già uscita dal processo dopo aver patteggiato la pena a 18 mesi. Int

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide:asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech