venerdì 24 febbraio | 18:55
pubblicato il 14/apr/2012 16:38

Reggio Calabria, uccisa perché tradì il marito boss: 12 arresti

Tutti membri della famiglia Lo Giudice

Reggio Calabria, uccisa perché tradì il marito boss: 12 arresti

Reggio Calabria, (askanews) - Duro colpo inferto dalla polizia di Reggio Calabria alla 'ndrina dei Lo Giudice. Sono 12 le persone arrestate a seguito di due distinte operazioni che hanno portato anche al sequestro di beni per 5 milioni di euro. Fra gli arrestati, oltre a personalità di spicco della cosca, ci sono tre persone accusate di aver ucciso nel 1994 la moglie uno dei membri della famiglia Lo Giudice. Il corpo della donna, colpevole di aver tradito il marito, non fu mai trovato. Le operazioni della magistratura reggina da quasi due anni si avvalgono della collaborazione del capo storico della cosca dei Lo Giudice e di un affiliato che con le loro dichiarazioni stanno mettendo in ginocchio il gruppo criminale.

Gli articoli più letti
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Campidoglio
Roma, Raggi in ospedale per controlli dopo un lieve malore
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech