domenica 11 dicembre | 07:18
pubblicato il 18/apr/2011 13:57

Reggio Calabria, trovato un proiettile alla Procura generale

L'edificio è già stato obiettivo di atti intimidatori

Reggio Calabria, trovato un proiettile alla Procura generale

Minacce alla procura di Reggio Calabria. Un proiettile è stato trovato sulle scale della Procura generale della città: a notarlo la scorta del procuratore generale Salvatore Di Landro, che ha lanciato l'allarme. Sul fatto indaga la squadra mobile, che ha repertato il proiettile. La Procura generale di Reggio Calabria continua a essere oggetto di atti intimidatori: il 3 gennaio 2010 fu piazzata una bomba davanti al portone dell'edificio, il 26 agosto dello stesso anno l'obiettivo fu la casa del procuratore generale Di Landro, il 4 ottobre il procuratore della DDA Giuseppe Pignatone. Gli attentati del 2010, hanno accertato gli inquirenti, furono una vendetta: a fare luce sull'accaduto le rivelazioni del pentito Antonino Lo Giudice.

Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina