martedì 28 febbraio | 04:43
pubblicato il 18/apr/2011 13:57

Reggio Calabria, trovato un proiettile alla Procura generale

L'edificio è già stato obiettivo di atti intimidatori

Reggio Calabria, trovato un proiettile alla Procura generale

Minacce alla procura di Reggio Calabria. Un proiettile è stato trovato sulle scale della Procura generale della città: a notarlo la scorta del procuratore generale Salvatore Di Landro, che ha lanciato l'allarme. Sul fatto indaga la squadra mobile, che ha repertato il proiettile. La Procura generale di Reggio Calabria continua a essere oggetto di atti intimidatori: il 3 gennaio 2010 fu piazzata una bomba davanti al portone dell'edificio, il 26 agosto dello stesso anno l'obiettivo fu la casa del procuratore generale Di Landro, il 4 ottobre il procuratore della DDA Giuseppe Pignatone. Gli attentati del 2010, hanno accertato gli inquirenti, furono una vendetta: a fare luce sull'accaduto le rivelazioni del pentito Antonino Lo Giudice.

Gli articoli più letti
Biotestamento
Marco Cappato: Fabo è morto alle 11.40
Criminalità
Rapine ed estorsioni a Napoli, 47 misure cautelari
Maltempo
Allerta Protezione civile: pioggia e venti forti al Centro-Nord
'Ndrangheta
'Ndrangheta, sequestrati a imprenditore colluso beni per 2,5 mln
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech