venerdì 20 gennaio | 11:09
pubblicato il 18/apr/2011 13:57

Reggio Calabria, trovato un proiettile alla Procura generale

L'edificio è già stato obiettivo di atti intimidatori

Reggio Calabria, trovato un proiettile alla Procura generale

Minacce alla procura di Reggio Calabria. Un proiettile è stato trovato sulle scale della Procura generale della città: a notarlo la scorta del procuratore generale Salvatore Di Landro, che ha lanciato l'allarme. Sul fatto indaga la squadra mobile, che ha repertato il proiettile. La Procura generale di Reggio Calabria continua a essere oggetto di atti intimidatori: il 3 gennaio 2010 fu piazzata una bomba davanti al portone dell'edificio, il 26 agosto dello stesso anno l'obiettivo fu la casa del procuratore generale Di Landro, il 4 ottobre il procuratore della DDA Giuseppe Pignatone. Gli attentati del 2010, hanno accertato gli inquirenti, furono una vendetta: a fare luce sull'accaduto le rivelazioni del pentito Antonino Lo Giudice.

Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, recuperata una vittima
Maltempo
Valanga su hotel, vigili fuoco: distrutto, parti non esistono più
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Campidoglio
Raggi: la Giunta capitolina approva emendamento a Bilancio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale