sabato 25 febbraio | 13:03
pubblicato il 03/giu/2011 14:13

Reggio Calabria, tenta estorsione ad un imprenditore: in manette

Arrestato il flagrante per un "pizzo" del 3% su importo lavori

Reggio Calabria, tenta estorsione ad un imprenditore: in manette

I Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria hanno arrestato in flagranza di reato Giuseppe Fulco, un 40enne pluripregiudicato di Scilla con l'accusa di estorsione aggravata ai danni di un imprenditore.La vicenda si riferisce ai lavori di consolidamento dei costoni rocciosi sulla strada statale 18, nel tratto tra il centro abitato di Scilla e la frazione di Favazzina. Fulco avrebbe richiesto all'imprenditore 6.000 euro, pari a circa il 3% dell'importo complessivo dei lavori.L'impresa edile taglieggiata aveva subito il danneggiamento di materiali e macchine da costruzione, mentre l'estortore si era recato più volte sui cantieri, presentandosi come emissario della consorteria criminale della zona e chiedendo il pizzo per garantire la prosecuzione dei lavori senza ulteriori incidenti.

Gli articoli più letti
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Salute
A Giulio Maira il premio Raffaele Marinosci per la Medicina
Cucchi
Cucchi: sospesi da servizio tre carabinieri accusati di omicidio
Papa
Papa: rischiamo una grande guerra mondiale per l'acqua
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech