venerdì 02 dicembre | 23:42
pubblicato il 21/nov/2013 12:36

Reggio Calabria: Tar conferma scioglimento Comune per contiguita' mafia

(ASCA) - Reggio Calabria, 21 nov - Lo scioglimento del Comune di Reggio Calabria per contiguita' mafiose e' stato confermato dal Tar del Lazio. Lo ha deciso la I sezione presieduta da Calogero Piscitello, che ha respinto il ricorso proposto dall'ex amministrazione comunale. Lo scioglimento e' avvenuto poco piu' di un anno fa, quando a Palazzo San Giorgio il sindaco era Demetrio Arena, ''erede'' dell'attuale Governatore Giuseppe Scopelliti, e lo stesso sindaco aveva presentato ricorso. Le motivazioni, aveva detto, oltre alle richieste dei cittadini, ''duramente colpiti dalla decisione del Governo'', stavano ''principalmente nei grossolani errori contenuti nella relazione della Commissione d'accesso inviata al Comune''. Ma il Tar non le ha accolte.

red/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Criminalità
Roma, imprenditore sequestrato e seviziato per usura: 3 arresti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari