giovedì 23 febbraio | 20:31
pubblicato il 06/feb/2014 12:59

Reggio Calabria, latitanza boss Gallizzi: sette in manette

Smantellata la rete dei finacheggiatori del clan Ursino

Reggio Calabria, latitanza boss Gallizzi: sette in manette

Milano (askanews) - La polizia di Reggio Calabria ha arrestato sette persone ritenute fiancheggiatori di Giuseppe Gallizzi, affiliato alla cosca di 'ndrangheta degli Ursino, di Gioiosa Jonica. I sette arrestati sarebbero gli uomini di fiducia che hanno garantito la lunga latitanza di Galizzi, colpito da mandato di custodia in carcere nell'ambito dell'operazione Minotauro. Nelle indagini successive alla cattura di Gallizzi - avvenuta il 9 maggio 2012 a Martone, un piccolo paese ubicato sulle colline sovrastanti Gioiosa Jonica - gli uomini della Squadra Mobile e del Commissariato Pubblica Sicurezza di Siderno hanno svelato la fitta ed efficiente rete di protezione e di ausilio creata in appoggio del latitante. E ora finalmente gli arresti.

Gli articoli più letti
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Milano
Dopo le palme in piazza Duomo a Milano arrivano i banani
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech