sabato 25 febbraio | 19:13
pubblicato il 29/dic/2011 10:19

Reggio Calabria, Gdf sequestra 2,5 tonnellate di botti illegali

Venduti senza autorizzazione, denunciate due persone

Reggio Calabria, Gdf sequestra 2,5 tonnellate di botti illegali

Reggio Calabria, (askanews) - Fuochi d'artificio, petardi, candele, fontane luminose, "bombe carta" artigianali, in tutto due tonnellate e mezzo di botti pronti a essere immessi illegalmente sul mercato per festeggiare il Capodanno: i finanzieri della compagnia di Palmi li hanno scoperti e sequestrati ad Anoia e Delianuova, in provincia di Reggio Calabria. Ad Anoia i botti sono stati trovati a casa di un 28enne, che aveva anche fabbricato in modo artigianale alcune cosiddette "cipolle", veri e propri ordigni esplosivi a basso potenziale. A Delianuova, invece, il proprietario di un negozio di alimentari di 39 anni vendeva i fuochi senza il nulla osta: i finanzieri hanno trovato oltre due tonnellate di materiale esplodente in uno scantinato e un deposito. Il materiale era conservato in condizioni di pericolo e, al minimo incidente, avrebbe potuto provocare forti esplosioni: per questo le Fiamme Gialle hanno posto tutto sotto sequestro e denunciato le due persone.

Gli articoli più letti
Terrorismo
Isis, espulsi 2 tunisini: uno era tra i contatti di Amri
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech