lunedì 20 febbraio | 07:45
pubblicato il 05/dic/2011 17:33

Reggio Calabria, frode allevatori alla Ue: 12 ai domiciliari

Operazione dei carabinieri scopre complicità funzionari

Reggio Calabria, frode allevatori alla Ue: 12 ai domiciliari

Milano, (askanews) -Presentavano false dichiarazioni all'Agenzia per le erogazioni in agricoltura, che attestavano l'esistenza di centinaia di capre e pecore, in realtà inesistenti, o in numero diverso dalla realtà, per accedere ai finanziamenti. I carabinieri del comando provinciale di Reggio Calabria hanno scoperto una truffa messa in campo da 30 allevatori: l'operazione ha portato agli arresti domiciliari 12 persone, accusate di aver percepito in modo illecito finanziamenti europei, e al sequestro preventivo di beni per circa un milione di euro. Il procuratore aggiunto di Reggio Calabria Ottavio Sferlazza.La banda sfruttava infatti la complicità di operatori di centri di assistenza agricola, che inserivano nel Sistema informativo agricolo nazionale domande di pagamento incomplete o con dati falsi, e di alcuni organi di controllo amministrativo, come gli ispettori degli uffici provinciali agricoltura che attestavano la presenza di animali inesistenti. Il bilancio complessivo dell'operazione è di 48 persone denunciate, ritenute vicine alle cosche della 'ndrangheta Morabito-Bruzzaniti-Palamara e Mollica-Morabito, Vottari e Nirta.

Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia