lunedì 20 febbraio | 09:51
pubblicato il 27/ago/2013 13:21

Reclutavano ragazze ungheresi per prostituzione: tre arresti

Operazione a Venezia e Mestre della squadra mobile della Polizia

Reclutavano ragazze ungheresi per prostituzione: tre arresti

Roma, 27 ago. (askanews) - Reclutavano, sfruttavano e pretendevano poi il pizzo da giovani ragazze ungheresi appena maggiorenni costrette a prostituirsi. Tre persone sono state arrestate dalla Squadra mobile della Polizia di Venezia responsabili dei reati di reclutamento, sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. Gli agenti hanno individuato il gruppo criminale che reclutava le ragazze destinate alla prostituzione nella provincia di Venezia e Mestre.Gli arrestati, albanesi e ungheresi, ricorrevano anche alla violenza fisica per affermare il proprio predominio, pretendendo il pizzo e imponendo una "tassa di stazionamento" di 50 euro a sera per ogni ragazza che si prostituiva nell'area controllata dal gruppo.Le ragazze venivano condotte e fatte alloggiare in alcuni appartamenti e Bed and Breakfast a Mestre e anche a Treviso. Gli indagati, oltre a controllare le ragazze che dovevano intrattenersi per non più di 10 minuti col cliente, le avvisavano dell'eventuale passaggio di auto con i poliziotti, facendole nascondere oppure cambiandole di postazione.

Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia