domenica 04 dicembre | 11:57
pubblicato il 14/ott/2011 11:36

Ravenna, va in bici e fa la parrucchiera: scoperta falsa cieca

I finanzieri smascherano la donna, originaria di Cosenza

Ravenna, va in bici e fa la parrucchiera: scoperta falsa cieca

Percepiva la pensione di invalidità perchè cieca, ma ci vedeva benissimo la titolare di un negozio di parrucchiera di Lugo, in provincia di Ravenna. A scoprire la falsa invalida, una signora di 62 anni originaria di Bisignano, nel Cosentino, sono stati i finanzieri di Ravenna: formalmente invalida, con tanto di certificati, in realtà svolgeva una vita normale. I militari l'hanno seguita, scoprendo che faceva tutto quello che a un cieco è impossibile: al lavoro si muoveva con disinvoltura, attraversava la strada senza problemi o bisogno d'aiuto, andava da sola al mercato, in banca e addirittura in bicicletta. Le riprese delle telecamere l'hanno incastrata.Dai controlli dei finanzieri è emerso che la falsa cieca prendeva la pensione dal 1986, per cecità parziale, situazione confermata e aggravata dai controlli del 1997 e del 2008, quando i certificati medici parlavano di mobilità limitata e impossibilità di lavorare. In totale la donna ha incassato quasi 43mila euro tra pensione e indennità, ai quali si sommano i 15mila euro circa che dichiarava ogni anno per il lavoro di parrucchiera.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari