domenica 04 dicembre | 09:47
pubblicato il 13/dic/2011 10:23

Ravenna, rete di false agenzie interinali: evasi circa 50 milioni

Coinvolte anche Sicilia e Campania,scoperti 900 operai irregolari

Ravenna, rete di false agenzie interinali: evasi circa 50 milioni

Ravenna (askanews) - Quasi 50 milioni di euro sottratti al Fisco. A tanto ammonta il bottino, tra redditi e Iva evasi, scoperto dalla Guardia di Finanza di Ravenna che ha portato alla luce un'intricata rete di agenzie interinali create per fornire manodopera irregolare, nel settore della carpenteria metallica. In 22 mesi di indagini, condotte tra l Emilia Romagna, il Veneto, la Campania e la Sicilia, le fiamme gialle hanno individuato 10 false agenzie che, attraverso la formula del contratto d'appalto, fornivano il lavoro di oltre 900 operai a 26 imprese: il tutto aggirando i vincoli della legge Biagi. L'obiettivo dichiarato era quello di "battere la concorrenza e fare soldi". E i soldi, infatti, li facevano anche attraverso la fatturazione di operazioni inesistenti, con la complicità di apposite 13 "società cartiere". Le indagini hanno permesso di scovare 6 evasori totali e hanno portato alla denuncia di 48 persone per reati tributari.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari