martedì 06 dicembre | 13:25
pubblicato il 09/lug/2013 18:55

Ravello: Fondazione, 7 reperti archeologici torneranno a Villa Rufolo

(ASCA) - Napoli, 9 lug - ''Un tassello importante sta per aggiungersi alla ricostituzione del patrimonio originario di Villa Rufolo: a tre anni dall'avvio delle procedure di recupero, la Magistratura Francese ha disposto la restituzione dei reperti provenienti dalla villa e messi all'asta a Parigi dagli eredi di madame Tallon, ultima proprietaria privata del complesso monumentale''. Lo rende noto Secondo Amalfitano, segretario generale della Fondazione Ravello dopo l'arrivo di una nota ufficiale del Ministero dei Beni Culturali. Il lieto fine dell'avventura, aggiunge l'ex sindaco della cittadina cara a Wagner, e' stato possibile grazie a numerose istituzioni (MIBAC e MAE, Procura della Repubblica di Salerno, Direzione Regionale dei Beni Culturali della Campania, Soprintendenze Archeologica, Artistica e Ambientale di Salerno, Nucleo CC di tutela e protezione del Patrimonio Artistico). Sette i reperti dissequestrati che presto potranno tornare a Villa Rufolo Lotto 241 - Frammento di sarcofago scolpito ad alto rilievo e raffigurante 3 busti.

Sembra si tratti di una scena raffigurante la cattura del personaggio centrale. Lotto 242: Bocca di fontana gianiforme: un uomo di eta' matura che raffigura il passato e un volto giovane che rappresenta l'avvenire. Lotto 249: Insieme di frammenti d'architettura in pietra di cui due elementi di cornicione e uno di rosone in marmo grigio. Lotto 342: Insieme di quattro specchi in legno dorato e tagliato con rilievi neri a volute traforate, interno dello specchio in metallo. Lotto 358: Insieme di cinque rilievi in stucco raffiguranti scene della bibbia. (Questo ensemble decorativo e' un importante souvenir, emblematico del Palazzo Rufolo).

Lotto 393: Colonna in pietra e mosaico. Lotto 406: Coppia di tavolini bassi in metallo patinato verde bronzo. Il piano costituito da piastrelle in ceramica raffiguranti il palazzo Rufolo da diversi punti di osservazione.

Sottolineando che ''ancora una volta la Fondazione Ravello, oggi presieduta dal professor Renato Brunetta, risponde con i fatti e da' conto del suo operato'' Amalfitano annuncia di poter ''a breve organizzare, accollandoci tutti gli oneri economici, il rientro dei reperti. In stretto contatto con il Ministro Massimo Bray e tutte le altre Istituzioni interessate, puntiamo ad organizzare un evento di presentazione di questa attivita' in uno a tutti gli altri risultati raggiunti dalla Fondazione Ravello''. Com-dqu/mar/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Calcio
Avviato procedimento disciplinare per vigile tifoso della Roma
Mafia
Operazione antimafia tra Ragusa e Caltanissetta: sette arresti
Violenza minori
A Napoli abbandona neonato in spazzatura:arrestata, bimbo salvo
Maltempo
Allerta maltempo: temporali sulle due Isole e sulla Calabria
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Mantegna contro Margherita: la pizza cambia nome e si veste d'arte
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Luci di Natale: come smaltire quelle vecchie e tutelare l'ambiente
Scienza e Innovazione
Pakistan, sta morendo avvelenato il più grande lago del paese
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni