lunedì 20 febbraio | 03:45
pubblicato il 22/nov/2012 16:06

Raid ultras Lazio a Roma, proprietario pub: E' stato il finimondo

Identificate già 15 persone

Raid ultras Lazio a Roma, proprietario pub: E' stato il finimondo

Roma, (askanews) - "Hanno cominciato a lanciare sassi i tifosi non solo laziali dalla piazza e poi sono entrati hanno rotto il vetro della porta E poi è successo il finimondo". Nelle parole di uno dei soci del pub "Drunken Ship", al civico 21 di piazza Campo de' Fiori, la ricostruzione del raid vandalico che nella notte tra il 21 e il 22 novembre ha messo a ferro e fuoco il locale. Vetri infranti ovunque, sgabelli e tavolini per terra, il bilancio all'indomani del raid degli ultras laziali è drammatico. Oltre ai 20 mila euro di danni arrecati ai proprietari del pub, si contano 7 feriti, di cui uno grave, tra i tifosi del Tottenham, avversaria nella partita di Europa League della Lazio. Gli agenti della Digos e del Commissariato Trevi Campo Marzio hanno già identificato 15 persone mentre sono in corso diverse perquisizioni domiciliari utili per individuare eventuali responsabilità.

Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia