domenica 04 dicembre | 03:37
pubblicato il 12/dic/2014 11:30

Ragusa, ritrovato il telefonino nascosto da Veronica Panarello

Il cellulare sarebbe stato dato ad una persona vicina alla donna

Ragusa, ritrovato il telefonino nascosto da Veronica Panarello

Ragusa, 12 dic. (askanews) - Il secondo telefonino di Veronica Panarello, quello di cui la donna accusata di aver ucciso il figlio Loris Stival ha sempre negato l'esistenza, è stato ritrovato dagli uomini che indagano sull'omicidio del bambino avvenuto il 29 novembre scorso a Santa Croce Camerina in provincia di Ragusa. La donna avrebbe consegnato il cellulare, nel quale sarebbero presenti le foto di Loris che la Panarello avrebbe voluto che qualcuno salvasse su dei cd, ad una persona affinchè lo custodisse o, come rilevato da lei stessa, lo "nascondesse bene".

Gli inquirenti sono al lavoro per cercare di capire se dal telefono possano arrivare ulteriori elementi utili a definire quanto accaduto quel sabato mattina nel paese in provincia di Ragusa.

Veronica Panarello da tre giorni è rinchiusa nel carcere di Piazza Lanza a Catania, con l'accusa di omicidio aggravato e occultamento di cadavere. Per oggi è attesa la decisione del gip sulla convalida del fermo.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari