domenica 22 gennaio | 20:15
pubblicato il 08/apr/2014 12:00

Ragni mordaci invadono motore: richiamate 42mila Mazda6 in Usa

Specie aggressiva presente anche in Italia, ma qui no richiamo

Ragni mordaci invadono motore: richiamate 42mila Mazda6 in Usa

Roma, 8 apr. (askanews) - Una irrefrenabile passione di alcuni ragni per la pompa di carburante di una Mazda ha costretto la casa automobilistica giapponese ad un massiccio richiamo in riparazione. Il problema è che i ragni in questione - che appartengono alla specie Cheiracanthium punctorum, comunemente chiamata ragno del sacco giallo - sono piuttosto aggressivi e mordaci. E il loro velenoso è molto doloroso: più di una vespa secondo gli esperti, anche se non è mortale. Insomma, gli sgraditissimi clandestini hanno fatto sì che il gruppo automobilistico richiamasse 42 mila Mazda 6 versione berlina negli Usa, secondo quanto riporta Bloomberg, immatricolate tra 2009 e 2011. E non si tratta del primo richiamo per questo tipo di problema, ce ne era stato un altro analogo già nel 2011, su 52 mila veicoli. Ma evidentemente la soluzione tentata non ha funzionato. Il problema è che gli zannuti aracnidi - il corpo di questa specie può superare i due centimetri di lunghezza e la bocca è provvista di due uncini lunghi e massicci (chiamati cheliceri) usati per arpionare la preda e inocularle il veleno - presumibilmente attratti dal carburante, si infilano dentro la pompa della benzina, tappandola e provocando aumenti della pressione che possono far fuoriuscire carburante e farlo incendiare. Il ragno del sacco giallo è presente anche in Europa e in Italia, tuttavia tra i richiami operati da Mazda nella Penisola non risultano casi simili a quello degli Usa. Ma se mai si dovessero verificare problemi alla poppa di benzina, occhio a dove si mettono le mani.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Maltempo
Rigopiano: si continua a scavare sotto la pioggia. Rischio slavine
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4