venerdì 24 febbraio | 23:14
pubblicato il 23/nov/2011 17:42

Radio Siani, compie 2 anni web-radio anticamorra e per legalità

La sede in una casa confiscata a un boss ad Ercolano

Radio Siani, compie 2 anni web-radio anticamorra e per legalità

Ercolano. (askanews) - Due anni di dirette, musica e dibattiti per denunciare tutte le mafie, restando sempre dalla parte della legalità. 'Radio Siani' la web-radio dedicata alla memoria del giovane cronista del Mattino ucciso dalla camorra, è giunta alla sua terza stagione di attività, nella sede di corso Resina a Ercolano in provincia di Napoli, ricavata in un appartamento confiscato al boss Giovanni Birra.I giovani volontari continuano a portare il loro messaggio di anticamorra ovunque restando sempre accanto ai commercianti che hanno denunciato i signori del pizzo.Tra marce cittadine, incontri nelle scuole, fiaccolate contro il racket, i volontari di Radio Siani organizzano anche laboratori e corsi di musica per stare il più possibile dentro il tessuto sociale di emarginazione per cercare di cambiare le cose da dentro.

Gli articoli più letti
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Campidoglio
Roma, Raggi in ospedale per controlli dopo un lieve malore
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech