domenica 04 dicembre | 20:09
pubblicato il 04/nov/2014 20:14

Racket dell'elemosina a Milano, arrestati sei boss romeni

Anziani e disabili, portati dalla Romania, costretti a mendicare

Racket dell'elemosina a Milano, arrestati sei boss romeni

Milano (askanews) - Queste immagini riprese nei mesi scorsi dalle telecamere della polizia locale di Milano in via Breda mostrano in azione i boss del racket dell'elemosina. Si tratta di nomadi romeni che sfruttavano anziani, disabili e soggetti fragili costringendoli a mendicare nelle zone di Niguarda, viale Fulvio Testi, Linate e Sesto San Giovanni. Una volta portati con l'inganno in Italia dalla Romania con la promessa di un lavoro, le vittime, almeno una ventina, venivano mandate agli incroci più trafficati di questi quartieri della città ed erano costrette a tornare dai loro aguzzini con almeno 50 euro al giorno di incasso a testa. In caso contrario, come documenta il video diffuso dai vigili dopo un anno di indagini, scattavano le botte e le minacce con tanto di coltello. Sei sfruttatori su 14 colpiti da ordinanze di misure cautelari sono già stati arrestati e hanno tra i 23 e i 50 anni. Sono accusati di tratta di esseri umani, riduzione e mantenimento in schiavitù.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari