sabato 03 dicembre | 14:35
pubblicato il 19/ott/2012 17:50

Questore R. Calabria: mani 'ndrangheta su sacchetti supermarket

Disarticolato il clan Rosmini-Caridi

Questore R. Calabria: mani 'ndrangheta su sacchetti supermarket

Reggio Calabria, (askanews) - I tentacoli della 'ndrangheta arrivano anche nei sacchetti del supermercato. "Le buste del supermercato esistono in tutta Italia, trannee a Reggio. Perchè c'era il signor Rosmini che non veniva soddisfatto e quindi ha cessato la fornitura delle buste di plastica ai supermercati".Ha esordito così il questore di Reggio Calabria Guido Longo in conferenza stampa, per spiegare i dettagli dell'operazione che ha portato in carcere dodici persone legate alle cosche Rosmini-Caridi egemoni nella città dello Stretto. Cartaruga, una delle società sequestrate nel corso dell'operazione, opera proprio nel settore delle buste e del materiale cartaceo. Un duro colpo inflitto alla malavita locale come spiega il procuratore Ottavio Sferlazza."Si è trattato di una operazione molto importante perchè ha disarticolato in maniera definitiva la cosca Rosmini con l'arresto del suo leader incontrastato".Il clan Rosmini era riuscito ad imporre un regime di sostanziale monopolio, mettendo a margine anche cosche storiche come quelle dei Labate e dei Lo Giudice.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari