giovedì 08 dicembre | 19:10
pubblicato il 28/giu/2011 15:06

Putignano, Gdf sequestra un immobile di 120 mq

Nel laboratorio riscontrate carenze igienico sanita

Putignano, Gdf sequestra un immobile di 120 mq

Una decina di cinesi lavoravano per la produzione e la confezione di abbigliamento, la notte in un capannone nella campagna di Turi in provincia di Bari. L'immobile di circa 120 metri quadrati adibito a deposito e laboratorio è stato sequestrato dai militari della Guardia di Finanza di Putignano che hanno constatato gravi violazioni alle norme igienico sanitarie nonchè quelle sulla sicurezza sui luoghi di lavoro. Il valore complessivo dell'immobile sequestrato ammonta a circa 200 mila di euro. Gli agenti delle Fiamme Gialle stanno indagando anche su eventuali violazioni della legge sull'immigrazione, anche se al momento dell'irruzione i lavoranti sono risultati in possesso di regolari documenti. Il titolare del laboratoro è stato denunciato all'autorità giudiziaria.

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni