giovedì 19 gennaio | 09:58
pubblicato il 28/giu/2011 15:06

Putignano, Gdf sequestra un immobile di 120 mq

Nel laboratorio riscontrate carenze igienico sanita

Putignano, Gdf sequestra un immobile di 120 mq

Una decina di cinesi lavoravano per la produzione e la confezione di abbigliamento, la notte in un capannone nella campagna di Turi in provincia di Bari. L'immobile di circa 120 metri quadrati adibito a deposito e laboratorio è stato sequestrato dai militari della Guardia di Finanza di Putignano che hanno constatato gravi violazioni alle norme igienico sanitarie nonchè quelle sulla sicurezza sui luoghi di lavoro. Il valore complessivo dell'immobile sequestrato ammonta a circa 200 mila di euro. Gli agenti delle Fiamme Gialle stanno indagando anche su eventuali violazioni della legge sull'immigrazione, anche se al momento dell'irruzione i lavoranti sono risultati in possesso di regolari documenti. Il titolare del laboratoro è stato denunciato all'autorità giudiziaria.

Gli articoli più letti
Terremoti
Cnr: sisma fenomeno di contagio a cascata tra faglie adiacenti
Terremoti
Sisma, Raggi: a Roma saranno avviate verifiche su scuole e uffici
Terremoti
Terremoto, sindaca Raggi riunisce il centro operativo comunale
Terremoti
Sisma centro Italia, Ingv: oltre 100 scosse, 4 sopra magnitudo 5
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina