giovedì 19 gennaio | 18:32
pubblicato il 16/dic/2013 12:41

Proteste: Chiavegato, movimento non e' spaccato, ma a Roma non ci saremo

(ASCA) - Vicenza, 16 dic - ''Non vogliamo strumentalizzazioni ne' forme di violenza''. Cosi' Lucio Chiavegato, leader del cosiddetto movimento dei forconi, che spiega il motivo per cui i veneti non ci saranno a Roma il 18 dicembre. ''Non e' vero che non ci saremo perche' il movimento si e' spaccato, ma intendiamo prendere le distanze da coloro che non stanno ai patti - puntualizza Chiavegato dal presidio di Soave, in provincia di Verona -. A Roma non ci sono le condizioni di sicurezza per fare la nostra manifestazione. Tra l'altro ci hanno dato un'autorizzazione per 5 ore di presidio, dalle 15 alle 20; troppo poche, quindi inutili. E, comunque, prima di scendere a Roma io voglio capire chi sono coloro che vengono con me, non voglio gli estremisti''.

fdm/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, recuperata una vittima
Maltempo
Valanga su hotel, circa 30 dispersi: "Diversi i morti"
Maltempo
Valanga su hotel, vigili fuoco: distrutto, parti non esistono più
Campidoglio
Raggi: la Giunta capitolina approva emendamento a Bilancio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale