domenica 04 dicembre | 17:23
pubblicato il 07/feb/2014 17:46

Procura Torino chiede condanna a 9 mesi per Grillo

Processo legato a una delle dimostrazioni dei No Tav

Procura Torino chiede condanna a 9 mesi per Grillo

Torino, (askanews) - Nove mesi di reclusione per Beppe Grillo. E' la richiesta formulata dalla Procura di Torino al termine di un processo legato a una delle dimostrazioni dei No Tav in Valle di Susa, per la costruzione abusiva di una baita diventata simbolo del movimento dove l'ex comico genovese il 5 dicembre 2010 improvvisò un breve comizio. Il comandante dei carabinieri della compagnia di Susa lo aveva informato che se avesse varcato la soglia della casetta avrebbe commesso un reato.Ma la vicendE giudiziarie del leader del Movimento 5 Stelle si complicano ulteriormente perchè ora risulta indagato anche per l'invito rivolto da Grillo alle forze dell'ordine a non proteggere i politici.I magistrati di Genova stanno valutando gli atti giunti da altre procure in seguito a numerose denunce. "Al momento Grillo non è indagato a Genova, ma in altre città italiane risulta esserlo, ha precisato il procuratore capo del capoluogo ligure Michele Di Lecce.Tra i documenti esaminati e ora raccolti in un unico fascicolo ci sono quelli inoltrati da Roma a seguito dell'esposto del deputato pd Fausto Raciti.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari