lunedì 27 febbraio | 12:47
pubblicato il 29/nov/2012 21:58

Procreazione/Tribunale Firenze si rimette a Consulta su legge 40

E' la seconda volta. Le richieste di una coppia di Milano

Firenze, 12 dic. (askanews) - Per la seconda volta il Tribunale di Firenze ha rinviato alla Corte Costituzionale la decisione di pronunciarsi su due aspetti dalle legge 40, che regola la fecondazione assistita: questa volta, però, creando due ulteriori nuovi precedenti, sulla irrevocabilità della decisione della donna e sull'utilizzo ai fini della ricerca degli embrioni sovrannumerari malati o abbandonati. Il tribunale di Firenze ha accolto l'istanza del legale Gianni Baldini che assiste due coniugi milanesi. La coppia voleva destinare alla scienza dieci embrioni risultati affetti da "esostosi" e, quindi, inutilizzabili per l'impianto. Per la senatrice radicale Donatella Poretti, eletta nelle liste del Pd, "la legge 40 continua a sgretolarsi a colpi di ordinanza e sentenze della Corte Costituzionale, ma la colpa principale è l'incapacità della classe politica di formulare una legge chiara in materia".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Criminalità
Rapine ed estorsioni a Napoli, 47 misure cautelari
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
'Ndrangheta
'Ndrangheta, sequestrati a imprenditore colluso beni per 2,5 mln
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Viticoltura vegan cresce: in 2016 +36% richieste certificazione
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech