domenica 11 dicembre | 09:46
pubblicato il 29/nov/2012 21:58

Procreazione/Tribunale Firenze si rimette a Consulta su legge 40

E' la seconda volta. Le richieste di una coppia di Milano

Firenze, 12 dic. (askanews) - Per la seconda volta il Tribunale di Firenze ha rinviato alla Corte Costituzionale la decisione di pronunciarsi su due aspetti dalle legge 40, che regola la fecondazione assistita: questa volta, però, creando due ulteriori nuovi precedenti, sulla irrevocabilità della decisione della donna e sull'utilizzo ai fini della ricerca degli embrioni sovrannumerari malati o abbandonati. Il tribunale di Firenze ha accolto l'istanza del legale Gianni Baldini che assiste due coniugi milanesi. La coppia voleva destinare alla scienza dieci embrioni risultati affetti da "esostosi" e, quindi, inutilizzabili per l'impianto. Per la senatrice radicale Donatella Poretti, eletta nelle liste del Pd, "la legge 40 continua a sgretolarsi a colpi di ordinanza e sentenze della Corte Costituzionale, ma la colpa principale è l'incapacità della classe politica di formulare una legge chiara in materia".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina