venerdì 09 dicembre | 13:35
pubblicato il 08/mag/2013 15:29

Processo per agguato a Musy, la moglie in aula a Torino

"Ha tolto il padre a mie figlie, ora è vita sospesa"

Processo per agguato a Musy, la moglie in aula a Torino

Torino (askanews) - Al processo per l'agguato al consigliere comunale Udc, Alberto Musy, faccia a faccia tra la moglie della vittima e l'unico accusato, Francesco Furchi'. Nel corso della sua deposizione nell'aula del tribunale di Torino Angelica Musy si è rivolta direttamente al presunto sparatore del marito, senza mai citarlo."Alla persona che ha sparato a mio marito rimprovero di aver interrotto un discorso, di aver sottratto alle mie figlie la persona che io avevo scelto per loro per aiutarle a crescere. Che ci costringe giorno per giorno ad assistere a una vita sospesa".Il consigliere comunale da quel tragico 21 marzo 2012 è in coma, ricoverato in una struttura ospedaliera alle porte di Torino.

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
L'armonia di Umbria jazz sposa l'eccellenza dei vini di Orvieto
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina