giovedì 08 dicembre | 14:01
pubblicato il 21/nov/2012 16:08

Processo ai No-Tav a Torino, aula stracolma: cori e tensione

Rinviato al 21 gennaio processo per scontri 2011

Processo ai No-Tav a Torino, aula stracolma: cori e tensione

Torino, (askanews) - Aula 46 del tribunale di Torino piena all'inverosimile per il primo dibattimento del processo No Tav. Nelle celle Maurizio Ferrari e Alessio Del Sordo, due dei 45 attivisti sotto processo per gli scontri dell'estate 2011 intorno al cantiere di Chiomonte, salutano i militanti in aula che scandiscono la parola "Libertà', Libertà".Dopo l'appello dei 45 imputati del movimento per gli scontri a Chiomonte, scatta un momento di bagarre. Arrivano i cori "Tutti liberi, tutti liberi", qualcuno inalbera uno striscione.Alcuni attivisti se la sono presa e hanno aggredito un cameraman della Rai.L'udienza viene sospesa, come disposto dal giudice Quinto Bosio, e poi rinviata al 21 gennaio 2013 per il mancato arrivo delle notifiche agli imputati nei tempi previsti dalla legge.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni