martedì 21 febbraio | 06:28
pubblicato il 23/mag/2011 05:12

Privatizzazione spiagge, oggi la protesta di Legambiente

"Sirene e Tritoni davanti al ministero dei beni culturali"

Privatizzazione spiagge, oggi la protesta di Legambiente

Roma, 23 mag. (askanews) - Contro il decreto che concede la "proprietà" delle spiagge ai privati per 20 anni con la possibilità di costruirci nuovi edifici, Legambiente organizza un blitz sotto la sede del Ministero dei Beni culturali. Oggi, a partire dalle 11, bagnini e bagnanti, sirenette e tritoni con secchielli e palette, teli e racchettoni, "occuperanno" la strada per protestare pacificamente, ma vivacemente "contro l'ipotesi delle spiagge private e cementificate". In una nota l'associazione ambientalista sottolinea: "Mare, mare, mare sai che ognuno c'ha il suo mare dentro il cuore, cantava Luca Carboni qualche anno fa. Ma se passa il Dl sviluppo così com'è, con l'articolo 3 che permette la svendita dei litorali, le belle immagini del nostro mare saranno proprio solo un ricordo".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Campidoglio
Roma, Grillo a Raggi: decidete voi e non fatevi influenzare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia