venerdì 20 gennaio | 06:48
pubblicato il 12/ago/2013 14:40

Privacy: ok Garante a regolamento Albo amministratori giudiziari

(ASCA) - Roma, 12 ago - Parere favorevole del Garante privacy al Ministero della giustizia sullo schema di regolamento che individua le regole per l'iscrizione, la sospensione e la cancellazione nell'albo degli amministratori giudiziari dei beni sequestrati e confiscati. Lo schema tiene conto delle indicazioni suggerite dall' Ufficio dell'Autorita' per perfezionare il testo e rendere effettivo il diritto alla protezione dei dati personali. Le osservazioni dell'Autorita' hanno riguardato, in particolare, la pertinenza delle informazioni raccolte dall'Amministrazione per l'iscrizione nell'Albo; le modalita' di pubblicazione e di accesso selettivo alle informazioni in esso contenute; l'utilizzo delle informazioni per esclusive finalita' correlate alla tenuta dell'Albo; la previsione espressa del parere del Garante sui provvedimenti di attuazione del regolamento; il trattamento dei dati giudiziari. L'Albo, il cui accesso e' solo telematico, e' inserito in uno spazio dedicato del sito internet del Ministero della giustizia ed e' suddiviso in due parti, una parte pubblica ed una riservata. La parte pubblica contiene i dati identificativi, la PEC dell'amministratore giudiziario, la sezione dell'Albo nella quale e' iscritto e l'ordine professionale di appartenenza; la parte riservata, a cui possono accedere solo magistrati, dirigenti delle cancellerie e delle segreterie competenti, nonche' il direttore dell'Agenzia dei beni sequestrati e confiscati, contiene invece l'indicazione degli incarichi ricevuti dall'amministratore giudiziario, l'autorita' che ha attribuito l'incarico, nonche' la relativa data di conferimento e cessazione, gli acconti e il compenso finale ricevuti.

La materia disciplinata dallo schema di regolamento - sottolinea il Garante - e' di particolare delicatezza in quanto, nell'ambito della verifica del possesso dei requisiti di onorabilita' richiesti per l'iscrizione all'albo, puo' comportare il trattamento di dati giudiziari, che godono di una particolare tutela.

L'Autorita' ha pertanto richiamato l'attenzione del Ministero sulla verifica e integrazione del regolamento sui dati sensibili e giudiziari adottato dal Ministero nel 2006, al fine di assicurare la liceita' del trattamento dei dati giudiziari necessario in sede di accertamenti compiuti dall'Amministrazione della giustizia sul possesso dei requisiti di onorabilita' richiesti per l'iscrizione all'Albo.

red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, recuperata una vittima
Maltempo
Valanga su hotel, circa 30 dispersi: "Diversi i morti"
Maltempo
Valanga su hotel, vigili fuoco: distrutto, parti non esistono più
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale