lunedì 23 gennaio | 18:04
pubblicato il 01/mag/2012 17:00

Primo maggio, Bersani contestato a Portella della Ginestra (Pa)

Manifestanti urlano "Vergogna, vergogna" al segretario del Pd

Primo maggio, Bersani contestato a Portella della Ginestra (Pa)

Portella della Ginestra (askanews) - Urla e fischi di contestazione da parte di alcuni manifestanti all'indirizzo del segretario del Partito democratico, Pierluigi Bersani che ha scelto Portella della Ginestra, in provincia di Palermo, per celebrare la festa del Lavoro. Mentre rendeva omaggio al monumento che ricorda le vittime della strage del primo maggio 1947, quando proprio su questa spianata furono uccise 11 persone in quello che resta uno dei più inquietanti episodi del secondo dopoguerra, il leader del Pd è stato raggiunto da fischi e insulti da parte di alcuni No-Tav e sindacalisti dell'Usb (unione sindacalisti di base) che hanno avuto parole poco lusinghiere anche per chi, tra i politici locali, ha provato a difenderlo.

Gli articoli più letti
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Maltempo
Hotel Rigopiano, individuato il cadavere di un uomo: 6 le vittime
Maltempo
Maltempo, Sicilia in ginocchio: un morto nel Palermitano
Gioco azzardo
Nomisma: 1,2 mln di studenti tenta la fortuna col gioco d'azzardo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4