sabato 25 febbraio | 13:10
pubblicato il 07/mar/2012 13:31

Primarie Palermo, indagata rappresentante lista Ferrandelli

Ma i magistrati ancora non hanno formulato ipotesi di reato

Primarie Palermo, indagata rappresentante lista Ferrandelli

Palermo (askanews) - Le primarie del centro sinistra a Palermo che hanno visto la vittoria di Fabrizio Ferrandelli sono ancora nella bufera. Francesca Trapani, la rappresentante di lista, di Fabrizio Ferrandelli nel gazebo del quartiere Zen, risulta indagata dalla procura palermitana per presunte attività illecite nello svolgimento delle elezioni di domenica scorsa.La Procura del capoluogo siciliano ha aperto un fascicolo ma non ha ancora formulato una ipotesi di reato. I magistrati dovranno capire ora se le irregolarità siano configurabili come reato, dal momento che le primarie non sono vere e elezioni ufficiali, ma consultazioni interne al partito.Gli accertamenti sono nati sia da esposto, sia dalla segnalazione di alcuni scrutatori che avrebbero notato la presenza di una donna che consegnava un euro agli elettori, sia dall'attività della procura generale.

Gli articoli più letti
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Salute
A Giulio Maira il premio Raffaele Marinosci per la Medicina
Cucchi
Cucchi: sospesi da servizio tre carabinieri accusati di omicidio
Papa
Papa: rischiamo una grande guerra mondiale per l'acqua
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech