venerdì 09 dicembre | 03:53
pubblicato il 09/set/2011 14:28

Prima cena, poi il pizzo: sgominata banda di estorsori a Roma

Sei cinesi gestivano anche spaccio di droga e gioco d'azzardo

Prima cena, poi il pizzo: sgominata banda di estorsori a Roma

Cenavano nei ristoranti che ricattavano, poi sfoderavano le armi e minacciavano i proprietari, anche danneggiando gli interni del locale, per estorcere somme che andavano dai 6.000 ai 10.000 euro. La banda composta da sei persone è stata scoperta dalla Squadra mobile di Roma: si tratta di cittadini cinesi diventati il terrore dei loro connazionali. Il gruppo oltre a dedicarsi alle estorsioni, alimentava un giro di gioco d'azzardo concedendo prestiti con tassi da usurai a chi perdeva; gestiva un giro di prostituzione, e spacciava il K-Fen, droga allucinogena sintetica a base di chetamina che arrivava direttamente dalla Cina.

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni