martedì 24 gennaio | 00:49
pubblicato il 09/set/2011 14:28

Prima cena, poi il pizzo: sgominata banda di estorsori a Roma

Sei cinesi gestivano anche spaccio di droga e gioco d'azzardo

Prima cena, poi il pizzo: sgominata banda di estorsori a Roma

Cenavano nei ristoranti che ricattavano, poi sfoderavano le armi e minacciavano i proprietari, anche danneggiando gli interni del locale, per estorcere somme che andavano dai 6.000 ai 10.000 euro. La banda composta da sei persone è stata scoperta dalla Squadra mobile di Roma: si tratta di cittadini cinesi diventati il terrore dei loro connazionali. Il gruppo oltre a dedicarsi alle estorsioni, alimentava un giro di gioco d'azzardo concedendo prestiti con tassi da usurai a chi perdeva; gestiva un giro di prostituzione, e spacciava il K-Fen, droga allucinogena sintetica a base di chetamina che arrivava direttamente dalla Cina.

Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
Rigopiano
Hotel Rigopiano, bilancio sale a 7 vittime: ancora 22 i dispersi
Maltempo
Maltempo, Sicilia in ginocchio: un morto nel Palermitano
Campidoglio
Roma, riparte maratona bilancio. Ok a emendamenti Giunta Raggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4