giovedì 08 dicembre | 19:29
pubblicato il 12/set/2011 19:37

Pressioni e vendette, arrestato ex sindaco di Calvi (Bn)

In manette anche due funzionari del paese nel beneventano

Pressioni e vendette, arrestato ex sindaco di Calvi (Bn)

Un Comune gestito con l'arroganza di un "piccolo signore medioevale". Così il gip ha definito l'amministrazione di Giuseppe Molinaro, ex sindaco di Calvi nel beneventano, arrestato insieme con due funzionari comunali con l'accusa di associazione a delinquere, concussione, produzione di atti pubblici falsificati, appalti pilotati, lottizzazioni abusive. Secondo gli inquirenti per anni il Comune è stato gestito in modo personalistico attraverso pressioni, vessazioni o minacce contro dipendenti, funzionari o cittadini che volevano il riconoscimento di diritti o interessi legittimi. Non solo, questa gestione spregiudicata avrebbe provocato anche un danno per centinaia di migliaia di euro alle casse del Comune.

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni